Cosa posso aspettarmi dal mio esame? Ovvero della scuola e la valutazione, all'origine del contenzioso scuola-famiglia, un'analisi psico-matematica. Quarta puntata.

Dopo aver descritto in tre puntate il demenziale sistema di valutazione in uso nella scuola resterebbe il problema del perché valutare. Infatti sembrerebbe che il sistema sia stato creato per rendere la valutazione “oggettiva” e quindi permettere la rilevazione “scientifica” dei risultati per permettere di affermare con “certezza” se i risultati ottenuti siano sufficienti o meno, preludendo o ad una selezione o almeno ad interventi che recuperino le lacune.

Cosa posso aspettarmi dal mio esame? Ovvero della scuola e la valutazione, all'origine del contenzioso scuola-famiglia, un'analisi psico-matematica. Terza puntata.

Continuiamo nella descrizione delle metriche, poi nella puntata conclusiva commenterò il termine.

Siamo all'esame di stato il 25% del mio esame è già deciso, è il mio credito scolastico. Siccome il bonus può aggiustare al massimo del 5% il mio voto finale è già deciso per ¼ .

Cosa posso aspettarmi dal mio esame? Ovvero della scuola e la valutazione, all'origine del contenzioso scuola-famiglia, un'analisi psico-matematica. Seconda puntata.

Come abbiamo visto nella prima puntata, la prima “trasformazione” di una performance “qualitativa”, un compito o un'interrogazione, è avvenuta mediante le griglie, ma non basta. Ora entra in campo la metrica.

Per quanto riguarda l'esame di stato il risultato finale è il prodotto di tre, o quattro, momenti:

  • il percorso scolastico, derivante dalle medie in 10 (decimi, scrivo numericamente per chiarezza), convertite in 25 (venticinquesimi, credito degli ultimi tre anni)

Cosa posso aspettarmi dal mio esame? Ovvero della scuola e la valutazione, all'origine del contenzioso scuola-famiglia, un'analisi psico-matematica. Prima puntata.

Ogni anno al momento dell'uscita dei quadri nasce il contenzioso tra docenti e famiglie con le famiglie che lamentano “ingiustizie” subite e docenti che affannosamente difendono il proprio operato. Con questa serie di post vorrei provare un approccio al problema diverso dalla solita recriminazione reciproca, partendo da come funziona, oggi la valutazione scolastica.

Il "Saggio sulle classi sociali" di Paolo Sylos Labini

Nel 1974 usciva il "Saggio sulle classi sociali" di Paolo Sylos Labini. Economista, in questo saggio Sylos Labini "sconfina" nella sociologia per descrivere la composizione di "classe" della società italiana degli anni '70. Utilizzando dati statistici ed analisi sociale, Sylos Labini contesta la classica ripartizione dicotomica di classe che divide in "borghesia" e "proletariato", identifica una pluralità di soggetti a partire dalle modalità di acquisizione del reddito e non dalla quantità di reddito (in questo segue i classici dell'economia Smith e Ricardo).

Comitato di salute pubblica seguenza: contenuti della conferenza stampa

Pubblico di seguito i contenuti della conferenza stampa ricevuti dal Comitato di Salute Pubblica G.Seguenza

Lettera al Presidente del Consiglio d'Istituto e mozione di censura

Di seguito pubblico la lettera, da me inviata, alla Presidente del Consiglio d'Istituto che comprende la mia proposta di delibera approvata con due voti contrari nella seduta del Consiglio d'Istituto del 17 dicembre 2015 

Alla dott.ssa Antonella Midiri

presidente del Consiglio d'Istituto del Liceo Scientifico G.Seguenza di Messina

 

Oggetto: mozione di censura

Gentile presidente,

Nota del Commissario Straordinario della Città Metropolitana di Messina

Pubblico la nota del Commissario Straordinario della Città Metropolitana di Messina, ex Provincia Regionale, relativa alla questione dei locali del Liceo Scientifico G.Seguenza

Lettera inviata al Commissario Straordinario della ex Provincia Regionale di Messina

Come RSU della mia scuola sono coinvolto nella questione dei locali della mia scuola. Pubblico sul mio blog la lettera che abbiamo inviato, insieme ai colleghi,al Commissario Straordinario della ex Provincia Regionale Dott. Romano.

PREGI E DIFETTI DEI SISTEMI DI GRADUATORIE DELLE SCUOLE (RANKING). SECONDA PUNTATA

Vediamo uno dei difetti della rilevazione o meglio della lettura disattenta di essa. Infatti la Fondazione Agnelli è molto scrupolosa e assolutamente trasparente, ma l'attenzione dei media è concentrata sul ranking, la graduatoria, non sull'analisi dei dati.

Pagine

Abbonamento a Rosario Paone RSS