Arduino

Elettroserratura: la parte server

 
Cominciamo con la pubblicazione delle pagine php lato server dell'elettroserratura.
Non dirò nulla sull'installazione e la configurazione di Apache, Mysql, PHP perché l'argomento esula da quanto stiamo facendo e costituisce una sorta di prerequisito, ma non è difficile installare un sistema LAMP (Linux-Apache-Mysql-PHP) o WAMP (Windows-Apache-Mysql-PHP) e su internet si trovano una miriade di ottimi tutorial.
I file necessario sono sette, io li ho chiamati così:
abilita.php
action.php
config.php
controllo.php
crea_database.php

Elettroserratura: caratteri generali del progetto e schema

Il sistema prevede che Arduino legga il tag RFID, trasmetta il valore ad un server WEB, che lo controlla in un database e invia una risposta ad Arduino che reagisce di conseguenza attivando una luce rossa, per la risposta negativa, o il relay, per la risposta positiva.

Per cui è composto da una parte client (Arduino-Lettore RFID-Relay) ed una parte server, LAMP (Linux-Apache-Mysql-PHP) o WAMP, non sia mai.

Per quanto riguarda la parte client abiamo già descritto nella puntata precedente i componenti, per quanto riguarda la parte Server ho utilizzato:

Linux-Gentoo;

Elettroserratura: l'assemblaggio del lettore RFID e del Led RGB

Innanzitutto occorre montare lo shield ethernet su Arduino. E' abbastanza semplice, basta far combaciare i piedini dello shield con i connettori di Arduino.

Poi si può sistemare il lettore RFID MFR522 sulla breadboard, si alimenta a 3,3 volt. Con i cavetti si collega da sinistra verso destra come segue

RFID     PIN     colore

SDA       8       BLUE

SCK     13       NERO

MOSI    11      GIALLO

MISO    12     VERDE

IRQ

GND    GND    NERO

RST      9        ARANCIONE

VCC    3.3       ROSSO

L'elettroserratura: il materiale (Seconda puntata)

Di seguito l'elenco ragionato del materiale utilizzato

Elettroserratura con comando RFID, controllo accesso e logging

Comincio la pubblicazione di un tutorial per la realizzazione di un prototipo di un 'impianto di comando di un'elettroserratura  

Arduino. Un po' di teoria

Va beh, lo so avevo promesso niente teoria, per la verità a me piace più della pratica, mi piace capire come e perchè funzionino le cose, ma in genere quando si sente la parola teoria si pensa a noiosissime lezioni scolastiche. Facciamo così: io la scrivo perché un po' serve. Se sarà noiosa date pure la colpa a me e non all'argomento perché io lo trovo affascinante, alla fine metterò le formule che servono (sono pochissime, una sostanzialmente e su internet ci sono delle pagine che fanno i calcoli per noi), potete anche non leggere.

Arduino. Il software

Per usare Arduino è necessario scrivere un po' codice. Niente paura, su internet si trova di tutto bello e pronto, ma forse voler capire è il motivo per usare Arduino.

Arduino offre un IDE, ovvero un software che garantisce il collegamento tra il computere ed Arduino, la scrittura del codice, il controllo della sintassi… Insomma una cosina veramente carina.

La modalità di installazione ovviamente dipende dal proprio sistema operativo. Il software è liberamente disponibile per Windows, Mac e Linux.

Arduino. La breadboard

AVVERTENZA Chi scrive è assolutamente inesperto in campo elettronico per cui se decidete di seguire queste note lo fate a vostro rischio e pericolo. L'autore del post non risponde di eventuali danni alle attrezzature ed alle persona. Tuttavia quanto descritto è stato, personalmente, realizzato sperimentalmente senza riportare danni.

Arduino. L'hardware

Arduino. L'hardware

 

Vediamo uno schema di Arduino

Cominciamo con quelli che nell'immagine sono chiamati Digital I/O Pins (2-13)

Arduino. Un primo sguardo. Gli acquisti

AVVERTENZA Chi scrive è assolutamente inesperto in campo elettronico per cui se decidete di seguire queste note lo fate a vostro rischio e pericolo. L'autore del post non risponde di eventuali danni alle attrezzature ed alle persona. Tuttavia quanto descritto è stato, personalmente, realizzato sperimentalmente senza riportare danni.

Pagine

Abbonamento a Arduino